La preziosa amicizia con Luigi Stoisa e la collaborazione di altri artisti ed architetti, che nel corso degli anni sono divenuti amici, hanno contribuito al fascino dei luoghi, e rendono i filari e le residenze spazi di “mostre permanenti”.